Home » Ispirazioni » Laduree, un arcobaleno di Macarons

Laduree, un arcobaleno di Macarons

Pubblicato da
|
(0 Commento)

La Durée

“Over the rainbow”

Per ricollegarmi alla mia ultima ricetta “macarons al pistacchio” ritengo necessario parlarvi dei migliori macarons parigini che io abbia mai mangiato e da cui ho preso ispirazione per provare quest’anno a cucinarli (con primi risultati decisamenti scadenti!!). La pasticceria di cui vi voglio parlare è conosciuta in tutto il mondo, ma c’è sempre qualcuno (tipo me l’anno scorso) che non ne conosce l’esistenza. Essendo così rinomata ha diverse sedi dislocate in tutta la città di Parigi e nel mondo (Londra, New York ecc). Quella dove sono andata io la prima volta si trova sugli Champs-Elysées e all’entrata si respira subito una certa magia. Sembra di viaggiare indietro nel tempo grazie al suo arredamento sofisticato e ricercato nei dettagli. Le pareti sono ricoperte di dipinti meravigliosi e decisamente non te lo aspetteresti da una pasticceria! Oltre a diverse leccornie e numerose torte a più piani ricoperte di ganache ed estremamente invitanti, è inevitabile non vedere loro, nella loro allegria e in tutte le loro variazioni cromatiche: i macarons. Così disposti sul bancone, ti riempiono gli occhi di colori, la bocca di saliva e lo stomaco…si autosvuota per fare spazio! La prima volta sono rimasta immobile a fissarli per una decina di minuti senza sapere dove fossi. E’ come quando entri in una profumeria e la quantità di profumi mischiati nell’aria ti inibisce l’olfatto e ti fa ubriacare. Aiuto non sapevo cosa scegliere!!! C’è poi da dire che questa non è propriamente una pasticceria economica, quindi bisogna essere sicuri della propria scelta quasi come se fosse un diamante… Insomma in poche parole questo luogo surreale porta il nome “Ladurée”.

 

Per chi non la conoscesse Ladurée è una famosa pasticceria / salone da thé parigino che ha una lunga storia di tradizioni familiari alle spalle. Nel 1862 Louis Ernest Ladurée, giunse a Parigi dove decise di aprire una boulangerie (panetteria) nel quartiere della Madeleine, allora zona molto rinomata. Successivamente nel 1871 ci fu un terribile incendio che tuttavia permise la trasformazione dell’originaria boulangerie in patisserie (pasticceria). Durante il rinnovo venne scelto un noto pittore dell’epoca, Jules Chéret, che ispirandosi alle tecniche utilizzate per la Cappella Sistina e l’Opéra Garnier, creò quello stile inconfondibile che distingue oggi Ladurée da qualsiasi altra pasticceria (oltre ai dolci s’intende!). In quanto alla sua fama di ottimo salone da thé fu proprio l’originario proprietario ad avere l’idea di mescolare due concetti: il café tipico parigino con la pasticceria. Un ottimo esperimento che rese Ladurée uno dei primi saloni da thé presenti a Parigi e dove anche le donne erano le benvenute. Ancora oggi i saloni sono ornati da preziosi mobili antichi e marmo pregiato che fanno di questo posto un simbolo dell’ “arte di vivere alla francese” (art de vivre à la française). La creazione dei macarons nella pasticceria invece fu opera del cugino di Ernest Ladurér, Pierre Desfontaines, che un bel giorno ebbe la buona idea di porre una sopra l’altra due meringhe, guarnendole nel mezzo con una saporita ganache. Da allora la ricetta dei macarons non è più cambiata. Ce ne sono veramente per tutti i gusti e colori!! Ora cercherò di riassumerli anche se ce ne sono spesso di nuovi e solo per occasioni speciali.

 

  • I CLASSICI: cioccolato, limone, caffé, caramello, pistacchio, fiori d’arancio, vaniglia, lampone, cassis violet.
  • GLI SPECIAL: liquerizia, pompelmo-vaniglia, “Incroyables” (al profumo di mandorla), marmellata di pere-crema di maroni, “Forêt Noire” (al cioccolato e marmellata di ciliege), cioccolato al latte, petali di rosa.
  • I MIEI PREFERITI: petali di rosa, liquerizia, caramello, cassis violet e cioccolato al latte.

 

Pur adorando questo posto e tutte le sue creazioni, é anche vero che Ladurée non è l’unica pasticceria meravigliosa a Parigi, ce ne sono in quantità esagerata tra cui moltissime nascoste in angolini quasi introvabili e soprattutto sconosciute ai turisti, il che le rende ancora più originali e “francesi”. Tuttavia oggi vi ho voluto parlare de Ladurée perché credo davvero che entrare lì dentro sia un’esperienza unica! Guardatevi questo video realizzato sul sito ufficiale della pasticceria:

 

 

A mio parere rende benissimo l’idea di quello che si prova mettendo piede in questo luogo. E’ come un sogno ad occhi aperti e tutti torniamo ad essere bambini. C’é forse un posto al mondo più surreale de “Ladurée” ?! Io credo di no.

Peace & Love

Frenca



il 23 febbraio 2012 5 - 10


Ti è piaciuta questa ricetta "Laduree, un arcobaleno di Macarons"? Lasciami un commento qui sotto ;-)

Scrivere un commento

Newsletter

Articoli recenti

Archivi:

Ultimi commenti

Ingredienti

acqua albumi aroma alla vaniglia aroma vaniglia bicarbonato biscotti speculoos burro burro fuso cacao amaro in polvere caffé cannella cannella in polvere cioccolato al latte cioccolato bianco cioccolato fondente estratto di vaniglia farina farina autolievitante farina di mandorle fecola formaggio cremoso fragole latte lievito limone Maizena Marsala mascarpone mele miele noce moscata noci tritate Nutella olio di mais panna liquida sale scorza di limone succo di limone tuorli uova uovo vanillina zucchero a velo zucchero di canna zucchero semolato

colazionedafrenca

Benvenuti su colazionedafrenca.com! Troverete ricette semplici o più articolate della nostra tradizione culinaria, ricette della nonna ma anche nuove ricette provenienti da tutto il mondo!! C’é solo l’imbarazzo della scelta!!

Ciao a tutti e Bon Appetit!!!
Frenca ♥
facebooktwitter

Sito realizzato da LRWEB. // © www.colazionedafrenca.com 2012 // Privacy